Le malattie trasmesse sessualmente.
Aspetti di igiene ed educazione sanitaria. L'attivita' del Centro MTS. Statistiche locali.

Intervento del Dr.ssa Maria Grazia Bertazzoni
primario della Divisione Dermatologica Azienda Ospedaliera "Carlo Poma" di Mantova


LE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE

Per l'Organizzazione Mondiale della SanitÓ le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono le seguenti:

Solo per poche di queste patologie la trasmissione Ŕ quasi esclusivamente sessuale (lue, gonorrea, ulcera molle, linfogranuloma venereo, uretriti non gonococciche); per le altre la trasmissione sessuale e' una delle possibili.
Il lungo elenco e la varietÓ di trasmissione rende ragione del fatto che gli specialisti che si occupano di tali patologie non sono solo i dermatologi ma anche ginecologi, urologi ed infettivologi.
Quindi all'ambulatorio MST che e' annesso alla divisione di dermatologia accedono solo una piccola parte dei pazienti. L'accesso e' gratuito e non necessita di appuntamento. Presso l'ospedale Carlo Poma l'orario e' dalle 8 alle 10.30 tutti i giorni feriali.
I dati che si riferiscono all'attivita' di quest'ambulatorio concordano con i dati di altri centri analoghi: vi e' riduzione delle MST classiche (lue, gonorrea) ed aumento delle altre.
L'avvento dell'AIDS ha cambiato parzialmente le abitudini sessuali e ha indotto una maggior attenzione nei rapporti occasionali. Il compito del farmacista e' d'indurre i pazienti a rivolgersi al medico o al centro apposito onde evitare automedicazioni che potrebbero portare a parziali guarigioni o al mascheramento dei sintomi. Inoltre per quanto possibile e' utile stimolare o suggerire l'uso di protezione nei rapporti occasionali.